Blog

Tu sei qui

Nella sezione Documenti è stato pubblicato un libro sulla radioterapia con fasci di protoni, gentilmente messo a disposizione dagli autori: Filippo Grillo Ruggieri, radioterapista oncologo, e Giuseppe Scielzo, fisico medico.

Prima riunione GdL AIFM/SBRT-II

Venerdì si è svolta la prima riunione della seconda edizione del gruppo di lavoro sulla fisica della SBRT presso il dipartimento di Fisica dell'Università degli Studi di Milano.

Erano presente circa 30 fisici medici da tutta Italia. Inoltre, per la prima volta è stata sperimentata la trasmissione della riunione via web con GoToMeeting così da permettere di assistere alla riunione anche ai colleghi che non sono riusciti a staccarsi dalla routine. Ben 8 fisici hanno usufruito di questo servizio.

Si terrà a Pisa, fino al 2 luglio, l'interessante mostra "Uomo Virtuale. La Fisica esplora il Corpo", patrocinata da AIFM e curata dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, dalla Fondazione Palazzo Blu e con la collaborazione del Dipartimento di Fisica dell’Università di Pisa e l’Associazione “La Nuova Limonaia”.

ATTIVITA' DEL CD IN CAMPANIA

E' terminata stasera la nostra attività in Campania. Giovedi mattina ho incontrato il DG di Avellino, nel pomeriggio invece si è svolto il CD in cui abbiamo deliberato le modifiche al regolamento elettorale e ai gruppi di lavoro, approvato il bilancio ma soprattutto creato la commissione sulla responsabilità professionale, basilare per l'applicazione della legge appena approvata alla Camera. In serata abbiamo incontrato, sia io, sia il vicepresidente, il coordinamento e i responsabili delle strutture di Fisica sanitaria della Campania.

E' iniziata oggi una campagna importante di AIFM per la Fisica Medica in Basilicata e Campania, campagna che proseguirà nei prossimi giorni con altri incontri e colloqui in Campania.

Corsi FAD

AIFM Provider Corsi FAD

Dal gennaio 2017 AIFM ha finalmente ottenuto l’estensione della sua nomina di Provider anche per la formazione a distanza a livello nazionale.

PACEMAKER E CAMPI ELETTROMAGNETICI

Segnalo un bell'articolo di Alessia Mattacchioni, che commenta una research letter pubblicata su Circulation nel febbraio scorso, riguardante l'interazione fra pace maker e campi elettromagnetici generati da dispositivi casalinghi. Lo studio è molto interessante per il fatto che le misure sono state effettuate direttamente su 119 pazienti, con tutte le difficoltà del caso, e non in laboratorio.

Mi ha fatto molto piacere leggere la comunicazione relativa alla decisione presa dal Consiglio Direttivo, durante l'ultima riunione, di offrire l'iscrizione gratuita agli specializzandi del primo anno.

Oggi ho partecipato al Corso AIFM della Scuola Caldirola " Dosimetria interna in Terapia Medicina Nucleare: evidenze di correlazione tra indicatori radiobiologici e effetti radiobiologici".

Il corso, oramai alla terza edizione, uno dei fiori all'occhiello dell'attività formativa di AIFM, è svolto alla Università "La Sapienza" a Roma e come nelle precedenti edizioni era full, confermando l'interesse dei fisici medici per questa tematica.

L’articolo comparso su Metro del 10 febbraio scorso in terza pagina non può non colpire l’attenzione: su uno sfondo in cui troneggia il simbolo delle radiazioni dietro l’immagine della centrale nucleare di Flamanville-Francia,  teatro dell’ultimo incidente (senza vittime e senza contaminazione) un articolo su Cnapi, la Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee a ospitare il deposito unico di scorie nucleari.

Pagine

Commenti recenti