Categorie speciali

Di cosa si occupa il settore

Le categorie speciali sono quelle per le quali bisogna prestare particolare attenzione nell'impiego delle radiazioni ionizzanti, sia a scopo diagnostico che terapeutico. Parliamo quindi di bambini, tenuto conto della maggiore radiosensibilità della popolazione pediatrica, e di donne in età fertile, per le quali le dosi assorbite a seguito di indagini o terapie potrebbero arrecare danni all'embrione/feto qualora fossero gravide, oppure potrebbero costituire un pericolo in vista di un futuro concepimento. Il settore è così organizzato:

Coordinatori:

Vittorio Cannatà Responsabile Servizio di Fisica Sanitaria IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma
Piero Feroldi Già Direttore del Servizio di Fisica Sanitaria Spedali Civili di Brescia

 

Partecipanti:

Domenico Acchiappati Direttore S.C. Fisica Medica Azienda USL Modena
Elisabetta Genovese Servizio di Fisica Sanitaria IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma
Pietro luigi Indovina Amministratore Unico FISMECO S.r.l.  
Mariaconcetta Longo Servizio di Fisica Sanitaria IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma
Cinzia Mordacchini Servizio di Fisica Sanitaria ASST dei Sette Laghi – Polo Universitario, Varese
Andrea Nitrosi S.S. Fisica della Diagnostica per Immagini - Servizio di Fisica Medica IRCCS Arcispedale S. Maria Nuova, Reggio Emilia
Francesca Pietrobon Responsabile Unità Operativa Aggregata (UOA) di Fisica Sanitaria AULSS n. 1 Dolomiti, Belluno
Anna Rabito Responsabile Servizio di Fisica Sanitaria ASP 7 - Ospedale Maria Paternò Arezzo, Ragusa
Francesco Rossi U.O. Fisica Sanitaria Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze