Radioprotezione. Italia in ritardo sulla Direttiva Europea

Tu sei qui

Il Presidente dell'AIFM, dott. Michele Stasi, denuncia il ritardo dell'Italia nel recepimento della Direttiva Europea 2013/59/Euratom, che comporta un passaggio cruciale per la radioprotezione sia in ambito medico sia in campo industriale e di ricerca.