Specializzazione in Fisica medica: necessario un cambio di rotta

Tu sei qui

Il rappresentante degli specializzandi in Fisica medica, dott. Davide Gurrera, lamenta ancora una volta come la mancanza dei contratti di formazione per gli specializzandi non medici sia in palese contrasto con la situazione dei numerosi giovani medici che hanno di recente partecipato al concorso per l’accesso alle scuole di specializzazione e che sarebbero pronti a mobilitarsi qualora non ottenessero un aumento del numero di borse di specializzazione. E' quindi necessario un definitivo cambio di rotta da parte delle istituzioni.