Notifiche
Cancella tutti

Rx bimba piccola

Utente M
(@mariuccia)
Nuovo Membro

Salve, oggi hanno fatto la radiografia alla mia bimba di 10 mesi. Avevo il sospetto che avesse ingerito un oggetto di metallo ma era piuttosto un ansia materna e per questo mi sento molto in colpa.

Volevo chiedere, quali sono i rischi che si associano all' esame? Sono alti visto che la bambina è molto piccola?

Grazie in anticipo per la disponibilità. 

Quota
Topic starter Postato : 11 Febbraio 2021 23:00
fisicimedici
(@fisicimedici)
Utenti Amministratore Forum

Gent.ma signora,
Innanzitutto la ringraziamo per essersi rivolta alla AIFM.

Possiamo senz’altro rassicurarla.

I medici, quando devono decidere se effettuare o no la radiografia, devono confrontare il rischio dovuto alle radiazioni ionizzanti (i raggi X della radiografia) con il rischio associato ad una mancata diagnosi. A questo compito assolve il Medico Radiologo prima di proporci l’esame radiologico con quella che si definisce “Giustificazione dell’Indagine”.
Inoltre, ogni esame radiologico va ottimizzato , cioè va effettuato - in specie se pediatrico - con la dose da radiazioni minore possibile, ma sufficiente a garantire la capacità diagnostica dell'esame; l'ottimizzazione è stabilita per legge .

In questo processo il medico tiene conto del rischio così detto “naturale” che ciascuno di noi ha di confrontarsi, nel corso della sua vita, con una patologia oncologica anche, ma non solo, a causa dell’esposizione ad agenti quali le radiazioni ionizzanti, che noi riceviamo non solo a causa delle radiografie e delle altre attività umane, ma anche a causa delle radiazioni di origine naturale (il cosiddetto “fondo naturale”).
Una valutazione precisa non possiamo dargliela perché le radiografie non sono tutte uguali; da questo punto di vista, ci occorrerebbero più dettagli, ma anche nel peggiore dei casi, sebbene il rischio associato alle radiazioni ionizzanti non sia considerato mai pari a zero, tuttavia l'esame di Sua figlia comporta un rischio aggiuntivo di fatto trascurabile, quando comparato con la dose che comunque ogni essere vivente riceve dal fondo naturale di radiazioni ionizzanti esistente in ogni luogo della Terra.
Un ultimo consiglio: eviti di cercare informazioni su internet, vi sono molti siti che creano paure del tutto ingiustificate. Se proprio vuole usare il web, consulti pagine pubblicate da Associazioni di comprovata scientificità quali AIFM - https://www.fisicamedica.it/fisico-medico-risponde/categorie-speciali.

RispondiQuota
Postato : 16 Febbraio 2021 19:18
Condividi: