Radiografie in gravidanza

Tu sei qui

6 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Eli75
Radiografie in gravidanza

Una donna in gravidanza può sottoporsi a radiografie?

lorenzo
SI

Una donna in gravidanza può sottoporsi, per necessità e/o urgenza, a esami radiografici, ma solo dietro precisa e giustificata indicazione e previa valutazione preliminare della dose all’embrione o al feto.

Stefania Zinno
Gravidanza

Dovrei sottopormi ad una radiografia toracica (con schermatura dicono). Non provoca danno alla bimba? Sospettano un possibile versamento.Sono a 29settimane e 3 giorni. Aspetto vostra risposta grazie

Stefaniad
Gravidanza

Gentile Stefania,

partendo dal presupposto che, come richiesto dalla normativa vigente nel nostro paese in materia di ‘radioprotezione delle persone contro i pericoli delle radiazioni nelle esposizioni mediche’ (D.Lgs.187/00), sia stato valutato attentamente dal medico prescrivente e dallo specialista radiologo che il rapporto rischio/beneficio derivante dall’esame che le è stato prescritto sia ritenersi del tutto a favore del beneficio che ne trarrà (art.3), tenendo in considerazione anche il suo  stato di gravidanza (art. 10), la tipologia di esame diagnostico da lei riferita (RX torace) non comporta  rischi significativi per il nascituro. Con l’utilizzo di tecniche corrette, infatti, esami radiografici che non espongono direttamente il feto al fascio di radiazioni (es: esami del cranio, dei piedi, del collo, delle spalle e del torace) risultano associati a livelli di dose al nascituro inferiori ai livelli del normale fondo di radioattività naturale a cui tutti noi siamo quotidianamente esposti. Inoltre, anche  l’epoca gestazionale da lei riportata è la fase in cui il rischio per il feto è considerato essere molto basso essendosi già conclusa la fase principale del suo sviluppo.

Marsi83
radiografia giorno prezunto ovulazione

Buongiorno
Mio figlio di 3 anni si e roto il bracio e abiamo dovuto portarlo al pronto socorso e gli abiamo fato una radigrafia. Io e mio marito gli abiamo tenuto fermo il briacio. Adeso o scoperto di essere in cinta. Il giorno della radiografia poteva essere il giorno dell'ovulazione o pure ci puo esere stata un giorno prima o un giorno dopo. Ci sono rischi per il bambino?Aspetto vostra risposta grazie( scusate per gli errori ma non sono italiana)

lorenzo
radiografia giorno presunto ovulazione

Gentile signora, ci sentiamo in grado di tranquillizzarla: quando una donna viene esposta a radiazioni ionizzanti nelle prime due settimane di gravidanza, non c'è rischio di malformazioni nel bambino che nascerà, dato che il feto si trova nella fase embrionale, e i suoi organi non hanno ancora cominciato a formarsi.

L'unico effetto che può manifestarsi è la perdita del bambino, ma questo può succedere per quantità di radiazoni assorbite molto superiori a quelle che lei ha assorbito

Anche se è difficile calcolare con precisione la dose assorbita, anche avendo a disposizione tutti i dati (parametri di esposizione, posizione assunta da lei durante l'erogazione raggi ecc.), sicuramente tale dose è davvero a livelli molto bassi. Tenga conto anche del fatto che, quando qualcuno collabora assistendo un paziente che si sottopone a radiografia, generalmente gli vengono fatti indossare grambiuli speciali, contenenti piombo, in grado di proteggerlo dall'esposizione a radiazioni. 

Nel caso in cui volesse approfondire questi argomenti, parlando direttamente con un professionista che si occupa di questi aspetti, la invitiamo a rivolgersi alla struttura dove suo figlio è stato sottoposto a radiografia, e chiedere di parlare con il Fisico medico che, per legge, deve essere a disposizione per effettuare le valutazioni di dose ai pazienti.

La salutiamo cordialmente e la invitiamo a rivolgersi ancora a noi per qualsiasi chiarimento o approfondimento.