Tu sei qui

5 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Gigi
Effettuazione misurazione

Buongiorno,

Qualcuno mi saprebbe dire dove e come si può effettuare una misurazione relativamente alla radioattività eventuale di oggetti che potrebbero essere stati esposti nel passato ?

Grazie

Gigi
...inoltre vorrei capire per

...inoltre vorrei capire per quanto tempo un oggetto esposto a radiazioni costituisce un pericolo ? Cioè diventa a sua volta radioattivo ? E se si, come penso, per quanto tempo può costituire un pericolo ?

lorenzo
Radioattività

Gent.mo lettore

Per rispondere compiutamente alla domanda bisogna distinguere a quali tipologie di radiazioni è stato esposto un oggetto metallico.

In linea generale possiamo dire che se un oggetto è esposto a radiazioni può, in alcuni casi, diventare a sua volta fonte di radioattività e in questo caso si parla di radioattività indotta dalla radiazione che lo ha colpito.

Distinguiamo però due casi:

Esposizione di oggetti metallici a radiazione X o gamma:

Se un oggetto è esposto a radiazioni X o gamma di bassa energia, qualunque sia la quantità della radiazione incidente non diventa mai radioattivo e quindi non costituisce assolutamente un pericolo.

Se invece un oggetto è esposto a radiazioni di alta energia X o gamma con energia superiore a 10 MeV diventa a sua volta radioattivo (radioattività indotta), con tempi di dimezzamento che dipendono dal tipo di materiale investito dalle radiazioni, che variano da qualche secondo ad alcuni minuti e in alcuni casi ad ore, ma gli oggetti non presentano pericoli se maneggiati dopo alcuni giorni dall’esposizione.

 

Esposizione di oggetti metallici a flussi di neutroni:

Se un oggetto è esposto a radiazione neutronica (ad esempio in un reattore nucleare) si ha la formazione di radionuclidi radioattivi con tempi di dimezzamento che possono essere anche di notevole durata.

In conclusione:

Se un oggetto è stato esposto a radiazione X o gamma perde l’eventuale radioattività indotta se sono trascorsi al massimo alcuni giorni dall’esposizione mentre se un materiale proviene dall’interno di un reattore nucleare e quindi è stato esposto a flussi di neutroni può rimanere radioattivo per tempi abbastanza lunghi (alcuni materiali hanno tempi di dimezzamento di decine di anni o più) e quindi non può essere maneggiato se non con sistemi robotici a distanza e/o con schermature.

 

Giuseppe Scalzo

Gigi
Grazie per la risposta. A

Grazie per la risposta. A questo punto le chiedo un ultima cosa ...nel momento in cui altri oggetti ( in questo caso, per esempio, i sistemi robotici ) vengono a contatto con il ‘primo’ oggetto diventano a loro volta radioattivi ? Cioè, in altre parole, la radioattività è ‘contagiosa’ a catena oppure l’oggetto deve essere stato esposto direttamente al fascio di neutroni ?

Cordiali saluti

lorenzo
Radioattività

Gent.mo lettore

 

La radioattività di un oggetto non si trasmette ad altri oggetti che eventualmente lo toccano o sono usati per maneggiarlo.

Per diventare radioattivo (radioattività indotta) un oggetto deve essere esposto ad un flusso di particelle come ad es ad un flusso di neutroni in un reattore nucleare.

 

Giuseppe Scalzo