Sono passati due anni da quando Francesco RIA, fisico medico presso la Duke University di Durham, North Carolina, ci contattò per portare all’AAPM Annual Meeting un contributo ad una sessione dedicata a MedPhys 3.0, il gruppo di lavoro, coordinato da Ehsan Samei, che ha come obiettivo principale quello di proporre una nuova lettura, soprattutto in chiave sociale, del ruolo del fisico medico.

Da allora è nato un bel rapporto, Francesco è uno dei fisici medici più attivi sul nostro blog. Proprio nei giorni scorsi ci ha detto del nuovo Working Group, approvato nel luglio scorso:  Ask the Expert. Leggendo nella pagina dedicata l’obiettivo (To serve as pool of subject matter experts able to respond to questions from the public about medical physics. Questions may be solicited via a Public Education website, through social media, or other channelsResponses from experts should use non-technical language and should be drafted quickly, so the person posing the question receives an answer within a reasonable time frame.) è difficile non rivedere quello che #fisicomedicorisponde si era dato nel 2012: rispondere entro tempi ragionevoli alle domande poste dal pubblico con parole semplici, nel pieno rispetto del rigore scientifico comprensibili anche all’uomo della strada.

Una scelta di questo genere, fatta da AAPM, avvalora l’idea che è di fondamentale importanza raggiungere il pubblico in modo capillare per dare risposte convincenti, spesso cucite su misura, per creare una solida cultura sui nostri temi, allargando la base dei consensi. L’attività che svolgiamo non si pone in competizione con altre iniziative di alto livello (penso a RPOP di IAEA, piuttosto che Image Gently, Image Wisely,…), ma le integra con un rapporto one-to-one che oggi è imprescindibile se si vuole essere incisivi e fornire un supporto concreto, e non solo teorico, a pazienti, popolazione, e anche professionisti dell’area sanitaria.

E’ per AIFM motivo di soddisfazione ed orgoglio vedere la nascita e lo sviluppo di iniziative simili, ai colleghi oltre oceano vanno i nostri migliori auguri per il successo dell’iniziativa!